All for Joomla All for Webmasters

Blog

È online il modello di Certificazione unica (Cu) dei redditi 2016. Gli iscritti registrati al sito della Fondazione possono stamparla direttamente dall’area riservata. Per scaricarla è necessario entrare nel menu ‘Servizi per gli iscritti’ e selezionare la voce ‘Certificazioni fiscali e Cu’. I pensionati (esclusi i familiari superstiti) della maggior parte delle province possono chiedere una stampa della Cu presso la sede del proprio Ordine. In alternativa si potrà chiedere un duplicato chiamando lo 06 4829 4829 (tasto 2) e fornendo il proprio Codice Enpam o inviare un’email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutte le istruzioni su come iscriversi all’area riservata sono anche online sul sito della Fondazione nella sezione ‘Come fare per’.

Modelli precompilati, 730 e redditi persone fisiche

Dal 15 aprile sarà possibile consultare il proprio 730 precompilato sul sito dell’Agenzia delle entrate. Non è previsto l’invio cartaceo del documento a cui si potrà accedere solo online dal sito dell’Agenzia attivando un codice Pin individuale. Per informazioni su come ottenere la propria password è sufficiente andare sul sito, accedere alla sezione ‘Servizi online’, selezionare la voce ‘Servizi fiscali’ e seguire le istruzioni indicate nella procedura di registrazione ai servizi ‘Fisconline’.

Il 730 è compilato dall’Agenzia delle entrate con i dati contenuti nella Cu, i dati degli interessi passivi sui mutui, i contributi previdenziali e altre informazioni che sono contenute nel precedente 730 e nell’anagrafe tributaria. Il modello precompilato va presentato entro il 7 luglio direttamente all’Agenzia delle Entrate, al Caf o, infine, a un professionista abilitato. Diversi invece i termini di consegna del modello Redditi Persone fisiche: entro il 2 ottobre, via telematica, dal 2 maggio al 30 giugno presso gli uffici postali, solo per chi può presentare la dichiarazione in forma cartacea.

Il Presidente, Il Consiglio Direttivo, La Commissione Odontoiatri e La Segreteria

Augurano a tutti gli Iscritti

Buona Pasqua di Resurrezione

vare

 

Si avvisa che gli Uffici saranno chiusi giorno 14/04 p.v.

 

Si informa che nel pomeriggio di lunedì 20 febbraio 2017 il Sottosegretario di Stato alla Salute, on. Davide Faraone, sarà presente presso la sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Caltanissetta per incontrare – oltre al consiglio direttivo Omceo  – i referenti per le professioni mediche e sanitarie del nostro territorio.

Si tratta di un incontro fortemente voluto dal sottosegretario Faraone, che ha scelto il nostro Ordine come uno degli interlocutori con il quale analizzare e condividere, in collaborazione con le categorie professionali del settore, le problematiche del sistema sanitario territoriale con l’obiettivo di migliorare i livelli delle prestazioni offerte. L'incontro con l'esponente del Governo nazionale rappresenta per il nostro Ordine un importante momento di confronto istituzionale. 

COMUNICATO STAMPA

“Mettere al centro i diritti della persona”.

Catechesi del vescovo Russotto all’Ordine dei Medici Caltanissetta

Caltanissetta, 4 febbraio 2017 –  “Il medico unisca l’azione all’emozione. Occorre mettersi nei panni del paziente e amarlo come desideriamo essere amati noi nel momento della cura”. Lo ha detto il vescovo della Diocesi di Caltanissetta, monsignor Mario Russotto, intervenendo all’incontro “La cura dell’uomo, della legge”, tenutosi presso la sala assemblee dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Caltanissetta.

Ad introdurre la lectio magistralis del vescovo - alla quale hanno partecipato numerosi iscritti provenienti da tutto il territorio - è stato il presidente dell’Ordine, Giovanni D’Ippolito, che ha ringraziato monsignor Russotto per l’attenzione verso la categoria dei medici, evidenziando come “i colleghi e il personale sanitario operano in condizioni lavorative disagiate, che mettono a dura prova la loro dignità compiendo numerosi sacrifici per salvaguardare la salute dei cittadini”. Il presidente dell’OMCeO nisseno, inoltre, ha citato le numerose iniziative attuate per tutelare l’incolumità dei medici che operano nelle strutture assistenziali.

Il vescovo Russotto, illustrando il testo della Parabola del buon Samaritano e soffermandosi sul valore della compassione che trae spunto dal dialogo tra il dottore della legge e Gesù, ha detto: “La società è imbrigliata nelle reti del mercato al punto da isolare la persona, spesso a causa di logiche legislative che calpestano i diritti della persona. Se interpretiamo la legge in modo inclusivo allora valorizziamo il paziente, che non può essere sfruttato e depredato - ha aggiunto il vescovo della Diocesi nissena -. Non ci può essere legge che rispetti l’uomo senza che vi sia l’amore. Amiamo il prossimo come noi vorremmo essere amati. Ecco perché il medico non deve soltanto curare, ma deve creare un’empatia con il proprio paziente”.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELL'EVENTO